L’associazione “Superbamente” nasce con lo scopo di salvaguardare le tradizione e il patrimonio delle arti marinaresche liguri e genovesi; partecipando, organizzando e promulgando eventi culturali e sportivi in Italia e all’estero.

Di seguito alcune delle attività più rappresentative che abbiamo svolto in questi anni.

Abbiamo organizzato anche in collaborazione con altre associazioni eventi sportivi per imbarcazioni d’epoca di rilevanza nazionale ed internazionale come:

 “Palio dei Cornigiotti” oramai alla quarta edizione, manifestazione sportiva a vela latina che si svolge negli specchi acquei antistanti i litorali di Voltri e di Pegli. La manifestazione è stata per due anni tappa del circuito internazionale di vela latina ed ha ricevuto l’attenzione della trasmissione “Pianeta Mare” che ne ha realizzato un servizio televisivo andato in onda su Rete 4“.

 Il mare a 360°, manifestazione culture con stand sulla tematica del mare e delle sue tradizioni, esposizione di imbarcazioni d’epoca e veleggiata. 

E vie du ma circuito ligure per barche a vela latina.

 

Dall’anno 2001 all’anno 2019 il gozzo San Giuseppe, armato a vela latina è sempre stato iscritto al circuito internazione vincendo per sette volte la classifica finale.

Di rilevo le ripetute vittorie nelle tappe di Saint Tropez, Stintino, Monaco, Mentone, Sanary sur Mer, Kerkennah, Nizza, Verbano, Ville Franche, Le Grazie, etc..

 

Durante tutti questi anni grazie alla passione dei nostri soci si è riusciti a creare una delle collezione di attrezzi e foto inerenti gli “antichi mestieri dei mari” (maestro d’ascia, pescatore, calafato, etc.) che è ritenuta una delle più importanti d’ Italia.

Di seguito sono elencati alcuni dei lavori sviluppati dal 2000 ad oggi di cui alcune si ripetono a scadenza annuale;

 

  1. In collaborazione con la scuola elementare “P. Thoaur” di Prà, vengono periodicamente organizzati degli incontri con gli alunni durante i quali sono stati mostrati gli attrezzi dei maestri d’ascia e l’armamento a vela latina.
  2. In collaborazione con i cantieri CAN. NAV di Genova Prà e l’associazione “Storie di barche” ci siamo adoperati con successo per il recupero di gozzi a vela latina, in particolare del gozzo “Crevai” dell’armatore olandese Allard Maine Jansen e “Checco” dell’armatore Nicola Bazzurro;

 

  1. Abbiamo partecipato a manifestazioni di rilevanza regionale e/o nazionale:
    1. Abbiamo partecipato alla manifestazione Sapore di Mare (il primo grande progetto italiano sulla pesca responsabile, sulle tecnologie, sui sapori, e sulle tradizioni del pesce)
    2.  

b)In occasione del Salone Nautico abbiamo organizzato la mostra di attrezzature di maestri d’ascia e calafati genovesi nella hall dell’hotel “Jolly Hotel Plaza”;

 

c)“Slow Fish” Evento internazionale sul pesce - progetto 2005 redatto da Fiera di Genova e Slow Food, condiviso e sostenuto economicamente dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regione Liguria, AGCI Pesca, Confcooperative Federcoopesca, Legacoop - Lega Pesca. La nostra associazione si è impegnata nell’allestimento dello stand congiunto di: Regione Sardegna, Regione Toscana e Regione Liguria;

 

d)“Progetto Mar Ligure” che nasce nell'ambito dell’Accordo di programma relativo alla definizione di interventi di riqualificazione ambientale del tratto di mare e costa maggiormente colpiti dalle conseguenze del sinistro Haven. E’ rivolto alle scuole elementari e medie di tutto il territorio regionale che hanno presentato domanda. Il Progetto ha previsto la realizzazione di iniziative di “educazione ambientale relative allo specifico comparto marino - costiero” in collaborazione con il laboratorio di educazione ambientale R. Sanna di Genova;

 

e)”Incontri Coop Liguria” Sono state organizzate presso le Coop della Liguria, in collaborazione con l’Associazione “Storie di Barche“ e Coop Liguria una serie di incontri con tema “Le tradizioni del mare”;

 

f)”Viaggio in liguria” siamo stati invitati alla trasmissione in oggetto trasmessa su “Primocanale” e condotta dal Dottore Paolo Zerbini dando il nostro contributo sullo stato del patrimonio della marineria ligure;

 

g)“Sale e pesce” ad Andora invitati dall’organizzazione abbiamo presentato la mostra “gli antichi mestieri del mare”;

 

h)“Festa di San Giovanni” in collaborazione col comune di Celle di Macra e il museo multimediale Seles  abbiamo curato la Mostra “Gli antichi mestieri del mare” presso la sezione Pinse del Museo ed effettuato la “Dimostrazione della salatura del pesce secondo l’antica tradizione ligure”;

 

  1. Abbiamo collaborato alla stesura di alcune pubblicazioni:
    1. Per il libro “I gozzi di Liguria” dello scrittore Giovanni Panella, editore Tormenta, abbiamo collaborato mettendo a disposizione il nostro materiale fotografico e le testimonianze sulla vita dei pescatori liguri. Nel testo è stato dedicato un paragrafo al “San Giuseppe” di proprietà di alcuni nostri soci;

 

  1. Per il libro “Pesci Salati” dello scrittore Guzzardi abbiamo collaborato fornendo le nostre testimonianze per i capitoli riguardanti Prà. Un capitolo è dedicato alla vendita del pesce nella Repubblica di Genova e quindi ancora con i Michelini di Prà, famiglia di salatori di pesci”;

 

  1. Per il libro “Il legno sull’acqua” edito da Pietro Bedoni (Milano) abbiamo collaborato mettendo a disposizione il nostro materiale fotografico e le testimonianze sulla vita dei pescatori liguri;

 

  1. “Un modo di essere fragile”, abbiamo collaborato con l’università degli studi di Salerno “DITESI Dipartimento di teoria e storia delle istituzioni” per la realizzazione di un documento filmato sulla storia e sulla marineria dei primi del novecento;

 

  1. Abbiamo creato il “Registro nazionale dei gozzi liguri” visibile su internet all’indirizzo gozziliguri.it,. Crediamo che questo lavoro possa nel tempo portare un sempre maggior interesse su questo tipo di imbarcazione. La nostra intenzione è di presentare il gozzo come un modo di vivere il mare e magari far capire a qualche navigante su internet, che se intende acquistare, restaurare, armare a vela latina o semplicemente condividere la sua passione per il gozzo e le tradizioni marinare con altri è possibile farlo.